“Quando devo prendere una decisione prima studio, e poi metto sistematicamente in discussione ciò che si è fatto o imparato in passato. E’ l’unico modo per uscire dagli schemi e fare per davvero gli imprenditori, ovvero far sì che persone che nessuno poteva immaginare facessero certe cose, facciamo cose che nessuno può neanche immaginare”

News

FamilyWorking: ecco come conciliare famiglia e lavoro nella Fase 2

FamilyWorking: ecco come conciliare famiglia e lavoro nella Fase 2

Il Sole 24Ore – Alley Oop19 maggio 2020
Si torna al lavoro, ma le scuole restano chiuse. Un rebus degno del grande enigmista italiano Orofilo. E’ quello che ogni famiglia con figli sotto i 14 anni sta cercando di risolvere con rocambolesce soluzioni, spesso rabberciate, fra babysitter da reintegrare-trovare-pagare, nonni da proteggere e capi che “va bene lo smart working ma ora riprendiamo le attività a pieno regime”. Insomma molti genitori ringraziano le tecnologie, che come babysitetr funzionano benissimo, ma che ci fanno sentire tanto in colpa.

ENGIE Eps lancia il FamilyWorking

ENGIE Eps lancia il FamilyWorking

Milano, 30 aprile 2020
“In questo clima di incertezza assoluta, soprattutto sulla piena riapertura delle scuole e dei servizi per l’infanzia, lo smart working non è una soluzione ma un’impresa titanica per le famiglie che si trovano a dover gestire un lavoro a pieno regime, in remoto, che non prevede la conciliazione con la routine famigliare.” ha commentato Carlalberto Guglielminotti, Amministratore Delegato di ENGIE Eps. “Da imprenditore sento il dovere di dare una risposta e degli strumenti concreti, a partire dai miei collaboratori,
a tutela non solo della loro salute, ma anche del loro equilibrio psicologico e famigliare. Per questo abbiamo lanciato il FamilyWorking come nuovo assetto organizzativo aziendale: è la nostra risposta alla crisi, dalla quale siamo fiduciosi usciremo presto, ma anche la nostra proposta per la modalità di lavoro del futuro, in cui velocità ma anche equilibrio saranno fondamentali per ripartire velocemente, più uniti e forti di prima.”